E-LEARNING MAIL IT - EN

Curriculum vitae dell' AFP

AZIENDA FORMAZIONE PROFESSIONALE soc. cons. a r.l.
Sede Legale: Via G.B. Conte 19, Dronero, ITALY Tel +39 0171-909189 - Fax +39 0171-904008
Website: www.afpdronero.it
Email info@afpdronero.it
PEC afpdronero@legalmail.it
Centro di Dronero: Via Meucci 2, Dronero Tel +39 0171-918027 - Fax +39 0171-917870
E-MAIL: centro.dronero@afpdronero.it
Centro di Cuneo: Via Tiziano Vecellio, 8/c Cuneo Tel +39 0171-693760 – Fax +39 0171-696780
E-MAIL: centro.cuneo@afpdronero.it
Centro di Verzuolo: Via Don Orione, 41 Verzuolo Tel +39 0175-86471 - Fax +39 0175-88914
E-MAIL: centro.verzuolo@afpdronero.it


Oggetto sociale:

"Art. 4) - Oggetto sociale - La società consortile non ha scopo di lucro
ed ha per oggetto:
l'istituzione di un'organizzazione consortile comune per la disciplina,
lo svolgimento e l'erogazione a soci ed a terzi delle attività di singoli
soci, o di soggetti collegati, nell'ambito della formazione professionale,
dell'orientamento scuola - lavoro, dell'inserimento e reinserimento
nel mondo del lavoro, del supporto alla ricollocazione professionale,
della gestione - diretta o convenzionata con terzi - di qualsiasi iniziativa
di ricerca, studio ed attuazione di politiche attive del lavoro."
 
AFP da più di 60 anni persegue finalità istituzionali di orientamento, di formazione, di aggiornamento professionale, di ricerca e di servizi al lavoro e di ricollocazione professionale, promuovendo la valorizzazione della persona e del territorio di riferimento, con particolare attenzione allo sviluppo ed all’innovazione tecnologia e metodologica.
L’Azienda Formazione Professionale costituisce una significativa espressione del territorio cuneese e saluzzese, riconosciuta da varie associazioni di categoria, certificata ISO 9001:2015, Formatemp e accreditata presso la Regione Piemonte.
La formazione, finalizzata all’assolvimento dell’obbligo scolastico, rivolta agli allievi in uscita dalla Scuola Secondaria di Primo Grado, che intendono proseguire gli studi per conseguire la qualifica  di Istruzione e Formazione professionale (IeFP), riguarda i seguenti percorsi formativi erogati gratuitamente, grazie ai contributi del Fondo Sociale Europeo e alla Regione Piemonte:
- Operatore meccanico – Saldocarpenteria - il percorso forma la figura del carpentiere in metallo, in grado di svolgere le operazioni necessarie per la produzione il montaggio e la riparazione di strutture in acciaio e di altri metalli pesanti e può impiegare la propria professionalità tecnico-pratica nei reparti produttivi di industrie e officine meccaniche (presso il Centro di Verzuolo)
- Operatore alla riparazione dei veicoli a motore – le competenze caratterizzanti questo indirizzo sono funzionali all’esecuzione di interventi di manutenzione, revisione e riparazione di parti meccaniche, elettriche/elettroniche, del veicolo a motore (autoveicoli, motoveicoli, veicoli industriali, bus, ecc.) con l’utilizzo di tecniche e strumenti di diagnosi e riparazione dei guasti (presso il Centro di Verzuolo)
- Operatore elettrico – realizza e svolge attività di manutenzione sull’impianto elettrico nelle abitazioni e negli ambienti produttivi artigianali ed industriali, nel rispetto delle norme relative alla sicurezza e delle specifiche progettuali (presso il Centro di Dronero)
- Operatore meccanico (Costruzioni su macchine utensili) – svolge attività di preparazione e conduzione di macchine utensili, sia tradizionali sia a controllo numerico, per la realizzazione di componenti meccanici (presso il Centro di Dronero)
- Operatore del Benessere: acconciatore – è un/a artigiano/a in grado di realizzare tutte le funzioni inerenti la cura estetica del capello (lavaggio, taglio, colorazione, permanente, messa in piega, ecc)  e può lavorare in saloni di acconciatura e saloni di bellezza (presso il Centro di Cuneo)
- Operatore del Benessere: estetista - è un/a artigiano/a  in grado di realizzare trattamenti estetici su pelle, mani e piedi eliminando, o rendendo meno visibili, gli inestetismi presenti. Tra i servizi più frequenti ci sono: massaggi corporei, trucco e pulizia del viso, manicure, pedicure e depilazione. Può lavorare negli istituti di bellezza, nei centri di estetica, presso parrucchieri, profumerie, palestre o piscine, beauty-farm o centri benessere (presso il Centro di Cuneo).
 
Nei percorsi di Qualifica Professionale gli/le  allievi/e hanno la possibilità di:

- IMPARARE UN MESTIERE: utilizzando un’intelligenza manuale, coniugando teoria e pratica.

- SPERIMENTARE, ATTRAVERSO IL MODELLO DUALE, L’IMPRESA SIMULATA E L’ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO: a partire dal primo anno gli studenti svolgono attività operative, attraverso l’impresa simulata, attuata mediante la costituzione di un’impresa virtuale animata dagli/le allievi/e che viene contestualizzata per settori professionali di riferimento del percorso formativo. Si tratta quindi di una simulazione delle attività aziendali, attraverso l’organizzazione e la gestione di un’impresa virtuale e l’utilizzo di uno spazio attrezzato, per acquisire una visione complessiva della realtà professionale e dell’intero ciclo di lavoro. Dal secondo anno, con l’alternanza scuola-lavoro, gli/le allievi/e svolgono 400 ore all’anno, all’interno delle aziende del settore correlato al percorso formativo. Il percorso di alternanza viene co-progettato tra l’agenzia formativa e  l’azienda che accoglierà l’allievo/a.
Il sistema duale può trovare applicazione pratica anche attraverso il contratto di apprendistato finalizzato al conseguimento della  qualifica e del diploma professionale. L’apprendistato, all’interno del sistema duale, prevede un’organizzazione didattica dei percorsi, con periodi di formazione presso l’agenzia formativa e altri presso l’azienda, con l’obiettivo di acquisire le competenze caratterizzanti la qualifica o il diploma professionale.

- DOTAZIONE DIGITALE:  IPAD individuali, in dotazione degli/delle allievi/e dei percorsi di Obbligo d’Istruzione e degli insegnanti; LIM (Lavagne Interattive Multimediali): due per ogni Centro; due Monitor Interattivi Touch 65” presso il Centro di Cuneo e di Dronero;  tutte le aule didattiche sono dotate di proiettori ad ottica ultra-corta e di Apple TV TV per replicare l'IPAD su grande schermo in modalità senza fili. I docenti hanno in dotazione un IPAD da utilizzare a scopo didattico.

- POSSIBILITA’ DI CONSEGUIRE UN DIPLOMA PROFESSIONALE: si tratta di un titolo, valido a livello europeo che consente, al termine della qualifica professionale di proseguire con un ulteriore anno formativo dedicato alla specializzazione.

- MULTICULTURALITA’: la nostra società multietnica richiede l’impegno da parte di chi opera nel percorso di formazione dei giovani, e quindi di AFP, di trasmettere il valore della multiculturalità come ricchezza che si realizza attraverso l’integrazione ed  il rispetto verso gli stranieri.
Specificatamente AFP attiva corsi rivolti a persone di origine straniera, finalizzati al conseguimento della qualifica professionale e del Diploma di Scuola Secondaria di 1° grado, in collaborazione con i CPIA (Centri per l’Istruzione degli Adulti) del territorio.

- INCLUSIONE SOCIALE: il contesto socio-culturale necessità sempre di più di promuovere e stimolare azioni mirate all’inclusione sociale dei soggetti in situazione di disagio, svantaggio economico e sociale e con diversabilità. A questo riguardo AFP opera con percorsi di formazione dedicati a persone con disabilità e attiva percorsi personalizzati, come previsto dalla normativa nazionale.
Inoltre AFP, in particolare il Centro di Cuneo, ha instaurato collaborazioni consolidate con consorzi socio-assistenziali e associazioni che operano nel campo della disabilità sul territorio. Vengono quindi organizzati laboratori pratici e iniziative formative, sia presso il Centro di Cuneo che presso altre sedi degli enti coinvolti.

- EUROPA: nel momento attuale è particolarmente importante promuovere la cittadinanza europea tra i giovani, AFP collabora con Europe Direct (sede di Cuneo) e con l’Associazione per l’Incontro delle Culture in Europa (APICE di Cuneo) per organizzare workshop formativi sul tema dell’Europa e della Cittadinanza Europea.

Inoltre AFP  ha realizzato i seguenti progetti:
  • Bando Transnazionalità della Regione Piemonte – Fondi Strutturali Europei 2014-2020- Progetto “Move ’n Learn”: due flussi di 10 giovani (area meccanica e acconciatura) sono stati coinvolti in tirocinio di 8 settimane in Spagna a Valencia (Ottobre – Novembre 2016).
  • Erasmus + , Cooperazione per l’innovazione e lo scambio di buone pratiche, KA2, Call 2016-2019, “Below 10”, lo scopo del progetto è quello di individuare strategie di contrasto, prevenzione e recupero dell’abbandono scolastico (ESL- Early School Leaving). In “Below 10” sono coinvolti nove partner di sei paesi dell’Unione (Italia, Francia, Portogallo, Croazia, Regno Unito, Romania), tra i quali due istituzioni scolastiche e formative, due università, una fondazione bancaria, quattro organizzazioni della società civile.
  • Erasmus + VET Mobility for students e VET Mobility Higher Education, AFP nel corso dell’anno formativo 2018/2019 ha ospitato ed organizzato per alcuni allievi provenienti da due Istituti Superiori spagnoli il tirocinio formativo in aziende del territorio.

- Corsi per giovani e persone disoccupati/e

La continua evoluzione del mercato del lavoro richiede ai giovani in cerca di occupazione, di acquisire conoscenze e competenze in linea con le evoluzioni tecnologiche, i linguaggi, i sistemi organizzativi e produttivi.
I corsi proposti hanno una forte connotazione professionalizzante e si caratterizzano per l’alternanza di discipline teoriche e di attività tecnico-pratiche, con il prevalere di queste ultime.

Presso i Centri dell’AFP si realizzano:
•    Corsi post-qualifica in ambito meccanico, meccatronico, nel settore della meccanica dell’autoveicolo, estetico e acconciatura;
•    Corsi post-diploma in ambito informatico e turistico;
•    Corso IFTS (Istruzione e Formazione Tecnica Superiore) nell’ambito della Programmazione Logistica, presso il Centro di Verzuolo
•    Corso di Operatore Socio-Sanitario, presso il Centro di Dronero

rivolti ai giovani maggiorenni e adulti qualificati, diplomati e disoccupati.

Tutti i corsi comprendono una fase di stage/alternanza che valorizza la componente formativa dell’esperienza pratica, integrando lo studio prevalentemente teorico con esperienze di apprendimento in contesti operativi aziendali. Questa fase assume una significativa valenza formativa di verifica "sul campo" della preparazione acquisita dal giovane nel percorso formativo, delle proprie attitudini e dei propri interessi. La qualità della formazione durante lo stage è garantita dal sistema tutoriale messo a punto dall’AFP e dall'azienda ospitante.
 
Per i corsi finalizzati al conseguimento del Diploma Professionale è prevista l’alternanza, definita dal D.Lgs. 77/2005, si articola in periodi di formazione in aula e in periodi di apprendimento mediante  esperienze di lavoro, che vengono co-progettate con le aziende. Tali periodi di apprendimento, mediante esperienze di lavoro, fanno parte integrante dei percorsi e sono volti alla realizzazione del profilo educativo, culturale e professionale previsti nel corso e  degli obiettivi generali e specifici di apprendimento stabiliti a livello nazionale e regionale. L’azienda assume un ruolo formativo di primo piano e il percorso formativo viene realizzato in collaborazione con la stessa, all’interno di un progetto unitario che si pone l’obiettivo di far acquisire le competenze di base e professionalizzanti di diploma professionale.
Presso il Centro di Dronero, è attivo il corso “Tecnico per la conduzione e la manutenzione di impianti automatizzati”, finalizzato al conseguimento del diploma di formazione professionale. Si tratta di un percorso annuale di 990 ore con frequenza giornaliera, di cui 550 ore di alternanza, rivolto a giovani in possesso della qualifica professionale. Il corso viene erogato con la modalità dell’alternanza scuola lavoro (D.Lgs. 77/2005). Al corso di potranno essere iscritti giovani assunti con contratto di apprendistato di primo livello ai sensi dell’art. 43 del Dlgs 81/2015 (modalità duale). L'alternanza che si svolgerà in azienda per una durata di 550 ore. Nel caso di allievi con contratto di apprendistato si applica la norma prevista (D.Lgs n. 81/2015eD.M.12/10/2015).
La finalità del percorso per l’acquisizione del Diploma Professionale è quella di offrire una formazione professionale che permetta l’esercizio di attività di carattere non esecutivo, con ampi spazi di autonomia e responsabilità, in una prospettiva di sviluppo professionale e culturale crescente.
Presso il Centro di Verzuolo è attivo il corso per il conseguimento del diploma professionale  “Tecnico Riparatore di Veicoli a motore”, della durata di 990 ore ed erogato con la modalità duale, con lo svolgimento della parte pratica, quantificata in 550 ore in azienda. La formazione pratica in azienda avviene in affiancamento al tutor aziendale con la modalità “on the job” e si alterna a momenti di formazione a scuola finalizzati a completare la preparazione degli allievi in funzione dell’esame finale e dell’ottenimento del Diploma Professionale.
 
Il corso IFTS (Istruzione e formazione Tecnica Superiore) si svolge presso il Centro di Verzuolo ed è finalizzato alla formazione di un esperto in Tecniche per la programmazione della produzione e la logistica, è destinato a giovani e adulti disoccupati in possesso di diploma di istruzione secondaria superiore. Ha una durata di 800 ore di cui 400 ore saranno di formazione esterna, svolta presso un'impresa del settore con la modalità dell’alternanza scuola-lavoro e con la possibilità di assunzione da parte delle aziende con contratto di apprendistato.

- Corsi rivolti a persone occupate

La complessità e i continui cambiamenti che caratterizzano l'attuale mercato del lavoro richiedono alle persone occupate di essere costantemente aggiornati (long-life learning) su strumenti, tecnologie e processi organizzativi, al fine di gestire e non subire le trasformazioni del sistema produttivo.
 
I corsi erogati da AFP e rivolti ad adulti occupati sono riconducibili alle seguenti tipologie:
-    Ambito turistico: con un’offerta di piano formativo aziendale;
-    Ambito benessere: settore estetico e acconciatura, rivolto ad operatori del settore;
-    Ambito ICT: robotica, stampa 3D, CAD 3D, rivolto a figure specializzate nel settore.
 
Inoltre AFP eroga percorsi di formazione continua ad iniziativa individuale: si tratta di corsi di breve durata, finalizzati all’aggiornamento, alla qualificazione o alla riqualificazione delle competenze, alle quali singoli lavoratori, assunti presso aziende, possono accedere con scelta autonoma, con voucher regionali.
 
AFP si occupa di attività formative rivolte agli apprendisti: formazione con finanziamento pubblico, gratuito per l’azienda, per glia apprendisti assunti ai sensi degli art. 3 e 4 del T.U. D.Lgs. 167/2011 e consulenza formativa per l’erogazione e certificazione della formazione tecnico professionale a carico dell’Azienda per gli apprendisti sopra citati.

- Certificazioni di AFP:

-       FONDIMPRESA
-       FORMATEMP
-      Presso il Centro di Verzuolo è possibile le certificazioni di  saldatura/brasatura/polietilene (Certificazione dell’operatore e del Processo), in collaborazione con l’Istituto Italiano della Saldatura di Genova.
-       EIPASS (certificazione europea delle competenze informatiche)
 
- Servizi al lavoro:

AFP ha ottenuto per tutti i tre centri (Dronero, Cuneo e Verzuolo) il certificato di accreditamento, presso la Regione Piemonte, come operatore idoneo ad erogare i servizi al lavoro. In questo senso, oggi i centri sono  attivi nella promozione e nell’avvio di tirocini formativi, rivolti disoccupati, inoccupati, giovani ed offrono uno sportello gratuito di consulenza al lavoro, al quale possono accedere sia i cittadini che le aziende.

- Pari opportunità e principi di non discriminazione:
AFP a partire dall’anno 2003 si è occupata di pari opportunità, dando la possibilità a due dipendenti che rientravano dal congedo per maternità di effettuare presso la propria abitazione un progetto di telelavoro. L’Ufficio Pari opportunità, creato in quell’anno dalla Dr.ssa Brizio, oggi Direttore Generale, ha progettato e monitorato per conto di diversi Comuni (anche del torinese) i diversi  progetti, finanziati e completamente realizzati nell’ambito delle iniziative comunitarie misura E1: “Telelavoro per il Comune di Cuneo”, “Iride”, Progetto di telelavoro per una dipendente comunale del Comune e di Borgiallo, in provincia di Torino; “Iride 2“ Continuazione del Progetto precedente con implementazione del concetto di organizzazione flessibile e sulle problematiche dell’organizzazione del lavoro nei piccoli comuni montani".
Nell’anno 2012, AFP ottiene il finanziamento all’interno del “Bando regionale di concessione contributi per realizzare un sistema di interventi di conciliazione tempi di vita e lavoro”, dei seguenti progetti: “L’ufficio in casa: un modello di flessibilità e di conciliazione” telelavoro a domicilio rivolto alla Referente Nel 2013 AFP attraverso il progetto “Un job sharing organizzativo”, finanziato nell’ambito del Bando regionale approvato con D.D. 18 novembre 2011, n. 667, dà la possibilità a due dipendenti che rientrano dal congedo per maternità di attuare all’interno del proprio ufficio una sorta di job sharing. Ad oggi, AFP, autofinanziandosi, ha portato avanti un progetto di Telelavoro, che vede coinvolta per n. 2 giorni settimanali, con lavoro presso la propria abitazione, la referente dell’ufficio personale e il progetto job sharing.
A livello di organigramma, è presente all’interno una figura di Sistema: la Responsabile Pari Opportunità che cura lo sviluppo delle tematiche concernenti le “Pari Opportunità” per tutti e in tutti gli ambiti, recependo la nuova definizione delle sei aree tematiche nelle quali è opportuno agire secondo l’ Agenda Europea.
Presso ogni agenzia formativa è operativa una Referente Pari Opportunità di Centro con il comito di monitorare le tematiche riferite alle Pari Opportunità, secondo la logica del mainstreaming, pianificare interventi didattici, in collaborazione con la Responsabile di Ente e con gli altri referenti, supportare alla progettazione dei contenuti e delle modalità didattiche, legate alle tematiche e partecipare ad attiva ad interventi formativi interni ed esterni all’Ente oltre che effettuare proposte innovative, da condividere con gli altri referenti e la responsabile di Ente.
 
A partire dall’anno 2017, AFP aderisce alla rete territoriale di prevenzione e contrasto delle discriminazioni di cui alla legge regionale n.5/2016.

- Corsi privati:

AFP organizza e gestisce interventi formativi rivolti ad Aziende ed Enti, sulla base di un’analisi dettagliata dei fabbisogni formativi che si concretizza in una contestualizzazione dell’intervento formativo.