Il direttore generale di Amnesty International parla ai ragazzi dell'AFP di Verzuolo

Il Dottor Rufini ha tenuto la Conferenza  dal titolo “La tratta delle donne: i viaggi della violenza” ai nostri ragazzi e ad alcune classi dell’Itis Rivoira e della scuola Agraria, Istituto Umberto I.
L’evento è stato organizzato, dalla Dr.ssa Francesca Ponzalino, con il patrocinio del Comune di Verzuolo, in occasione del 25 novembre, giornata internazionale contro la violenza sulle donne, L’incontro è stato fortemente sostenuto dal Direttore Generale, Dr.ssa Ingrid Brizio, e dal Direttore dell’ AFP di Verzuolo, Massimo Gianti: “è stata una importantissima opportunità per parlare con gli allievi dei valori sanciti dalla Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, documento adottato dall'Assemblea generale delle Nazioni Unite il 10 dicembre 1948”.
“AFP da sempre sostiene i valori di Umanità, solidarietà e pari opportunità e si schiera fermamente contro ogni forma di violenza di genere: i nostri ragazzi sono gli uomini del domani. E’ importante che capiscano l’importanza del rispetto della donna in ogni sua forma” sostiene la Direttrice Generale di AFP e socia di Soroptimist International, Dr.ssa Ingrid Brizio.
 
La tratta degli esseri umani e le forme attuali di schiavitù, comprese quelle sessuali, sono una chiara violazione dei diritti umani, così come viene riconosciuto anche dal nostro ordinamento giuridico. Infatti - spiega Rufini, operatore umanitario con oltre 60 missioni all’attivo - il nostro ordinamento nazionale si è dotato da circa quindici anni di un importante strumento di tutela delle vittime: l'art. 18 del Testo Unico Immigrazione, adottato con D.Lgs. 286/98.
 
Il Direttore di Amnesty International, associazione princeps a livello internazionale per la tutela dei Diritti umani, ci ha parlato delle forme di schiavitù che oggi, purtroppo, caratterizzano ancora troppe persone nel mondo.
 

Torna alla lista degli Articoli